fecondazione eterologa


  • quotidianosanita.it

    Eterologa. Il Consiglio di Stato: “Modificare lo schema di regolamento. Necessario fissare limiti su età dei donatori e numero di ovociti e gameti”

    L'inadeguata disciplina dell’età dei donatori e del numero delle donazioni, "costituisce certamente un vulnus nella normativa predisposta". Un limite di età per i donatori, eventualmente differenziato tra uomo e donna, "può influire sull’esito positivo della tecnica" e preservare la salute della donna e del nascituro. Si spiega poi che il limite di età dovrà essere sottoposto a verifica periodica. Quanto poi al limite di donazione di ovociti e gameti: "Può scongiurare il rischio di consanguineità tra i nati con il medesimo patrimonio genetico". IL PARERE

    18 GIU - Il Consiglio di Stato ha dato il via libera al regolamento con cui sono state recepite in Italia alcune direttive europee anche sulla donazione di cellule riproduttive per la procreazione eterologa. Nel dare parere favorevole allo schema di decreto approvato in via preliminare lo scorso aprile dal Consiglio dei Ministri, il Consgilio di Stato ha però dettato alcune prescrizioni sull'età dei donatori ed il numero di ovociti ulteriori a tutela della salute dei donatori e del nascituro.


  • adnkronos.com

    Consiglio di Stato: ok donazioni eterologa ma con limiti

     SANITÀ Pubblicato il: 17/06/2019 14:11

    Consiglio di Stato: ok donazioni eterologa ma con limiti

       Parere favorevole del Consiglio di Stato al regolamento sulla donazione di cellule riproduttive per la fecondazione eterologa, ma con alcuni limiti sull'età dei donatori e sul numero degli ovociti e dei gameti maschili che si possono donare. Il parere, reso dalla Sezione consultiva per gli atti normativi del Consiglio di Stato sul regolamento con cui sono state recepite appunto in Italia alcune direttive europee sui tessuti e cellule umani donati per scopi medici, è stato pubblicato oggi.
  • www.adnkronos.com

    5mila bebè da eterologa in 5 anni

     SANITÀ Pubblicato il: 08/04/2019 13:05 di Barbara Di Chiara 
    5mila bebè da eterologa in 5 anni

  • ansa.it

    Eterologa, più screening ed esami per chi dona gameti

    Decreto recepisce direttiva UE, via libera dal Consiglio dei ministri

    Redazione ANSA 05 aprile 2019 11:24
    Eterologa, più screening ed esami per chi dona gameti © Ansa    Screening genetici, più esami clinici e criteri più stringenti per la selezione di chi può donare gameti per la fecondazione eterologa. E' quanto prevede lo schema di Dpr che, a quanto si apprende, ha avuto il via libera dal Consiglio dei Ministri. La nuova disciplina recepisce nel nostro ordinamento la direttiva europea 2012/39/UE in materia di donazione di tessuti e cellule umani. Il Dpr potrebbe permettere di evitare il contenzioso in materia davanti alla Corte Ue per il mancato recepimento della normativa comunitaria, il cui termine era già scaduto il 17 giugno 2014. La direttiva, infatti, era stata recepita in Italia solo parzialmente, per via del divieto di fecondazione eterologa fissato dalla legge 40/2004. L'abolizione di tale divieto, stabilito dalla sentenza della Consulta del 2014 ha reso necessario l'ulteriore adeguamento da parte dell'Italia.