Medicina e Biologia

  • ansa.it

    Stato vegetativo, ascoltato il silenzio dei neuroni 'inceppati'

    Scoperto il meccanismo che spiega la perdita di coscienza

    Redazione ANSA  25 ottobre 2018 13:44
    Stato vegetativo, i neuroni della corteccia si 'inceppano'  © Ansa
     
  • pharmastar.it

    Fibrosi cistica, terapia tripla promettente in Fase 2

    • Martedi 23 Ottobre 2018  Nicola Casella
    L’aggiunta di un nuovo farmaco “correttore” della proteina CFTR di nuova generazione alla terapia doppia con ivacaftor e tezacaftor è in grado di migliorare in modo significativo la funzione polmonare in pazienti affetti da fibrosi cistica (FC), portatori di uno o due alleli Phe508del.

    I pazienti trattati con uno dei due farmaci “correttori” di nuova generazione sopra citati – VX-445 o VX-659 – già sottoposti a terapia doppia che prevede un farmaco correttore di prima generazione (tezacaftor), hanno sperimentato un miglioramento di entità ancora maggiore delle concentrazioni di cloro nel sudore, come pure migliori risultati in termini di punteggi ottenuti al Cystic Fibrosis Questionnaire-Revised respiratory.
  • ansa.it

    Trenta anni fa partiva la lotta per l'eradicazione della polio

    Colpiva 1 bimbo ogni 15 minuti, oggi è endemica ancora in 3 Paesi

    Redazione ANSA ROMA 23 ottobre 2018 09:17
    Trenta anni fa partiva la lotta per l'eradicazione della polio © Ansa    Solo trenta anni fa se ne contavano 350mila casi a livello mondiale e la malattia paralizzava dieci bambini ogni 15 minuti. Oggi i casi sono poche decine nel mondo. In tre decenni sono enormi i passi fatti per debellare la poliomielite, ma la sfida non è ancora vinta totalmente. A ricordarlo è la Giornata Mondiale per l'eradicazione della Polio (World Polio Day) che si celebra il 24 ottobre.

  • ansa.it

    Scoperto il regista che fa cambiare identità alle cellule

    Da italiani, cruciale per la medicina rigenerativa

    Redazione ANSA 23 ottobre 2018 19:37
    Neuroni della corteccia cerebrale (fonte: GerryShaw) © Ansa

    Individuato il 'regista' molecolare che fa cambiare identità alle cellule: si chiama KMT2B ed è un enzima capace di trasformare le cellule di supporto della pelle (fibroblasti) in neuroni. Le sue mutazioni, insieme a quelle di altri tre geni associati, sembrano essere alla base della distonia, una malattia del sistema nervoso caratterizzata da gravi disturbi motori. La scoperta, che apre nuove prospettive per la medicina rigenerativa, è pubblicata sulla rivista Cell Reports dal gruppo di Giuseppe Testa, docente di biologia molecolare all'università Statale di Milano e direttore del Laboratorio di epigenetica delle cellule staminali all'Istituto europeo di oncologia (Ieo).

  • pharmastar.it

    Possibile individuazione precoce di amiloidosi cardiaca in seguito a intervento al tunnel carpale

    Sabato 20 Ottobre 2018  G.O.

       Il campionamento tissutale tenosinoviale al momento dell'intervento chirurgico nei pazienti con sindrome del tunnel carpale può aiutare a individuare precocemente l'amiloidosi cardiaca quando quest’ultima malattia è ancora in fase reversibile o può essere bloccata. È quanto riportato in un articolo pubblicato sul “Journal of American College of Cardiology”. 

    Su 98 pazienti sottoposti a intervento chirurgico, 10 avevano una biopsia tenosinoviale positiva per l'amiloide, scrivono i ricercatori, coordinati da Mazen Hanna, della Cleveland Clinic in Ohio. 
  • pharmastar.it

    Sclerosi multipla, ottimi risultati del trapianto di staminali nelle forme aggressive della malattia

    • Giovedi 18 Ottobre 2018 Davide Cavaleri

    Il trapianto di cellule staminali autologhe in 20 pazienti affetti da una forma estremamente aggressiva di sclerosi multipla (MS) naive al trattamento non ha dato evidenza di attività di malattia post-trapianto, secondo i risultati di uno studio presentato al congresso dell’European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis (ECTRIMS) che si è tenuto a Berlino. 

       «Ciò che è particolarmente nuovo e interessante di questi pazienti è che non avevano avuto altri trattamenti modificanti la malattia prima del trapianto di cellule staminali», ha commentato Joyutpal Das del Royal Hallamshire Hospital a Sheffield, Regno Unito. «Adottavamo questa procedura come trattamento di prima linea in pazienti che presentavano una forma molto aggressiva di SM, che stavano diventando disabili molto rapidamente e avevano quindi bisogno di qualcosa di estremamente efficace per avere un impatto sulla loro malattia». 
  • tg24.sky.it

    Nati i primi topolini sani da genitori dello stesso sesso

    L’esperimento, condotto da un team di scienziati cinesi, ha dimostrato che è possibile utilizzare le tecniche di ingegneria genetica per superare le barriere riproduttive dei mammiferi 

      Dei topolini in perfetta salute sono nati per la prima volta da due madri durante uno studio condotto da un team di scienziati cinesi. Non è previsto alcun utilizzo delle nuove tecniche sugli esseri umani, tuttavia i risultati ottenuti dimostrano che è tecnicamente possibile superare le barriere che impediscono a due individui dello stesso sesso di riprodursi.
    “Lo studio ha permesso di capire che cosa si può fare con le conoscenze attuali”, afferma Wei Li, membro dell’Accademia delle Scienze Cinese.

  • adnkronos.com

    Frankenstein, la proteina che guarisce le ferite

    MEDICINA Pubblicato il: 15/10/2018 17:00
    Frankenstein, la proteina che guarisce le ferite

        E' una proteina 'Frankenstein', ricavata da un mix di segmenti ordinati e disordinati, e potrebbe essere la chiave per creare un biomateriale in grado di aiutare i tessuti a guarire. Iniettandola, un team di ingegneri biomedici ha infatti dimostrato che forma un'architettura solida, in risposta al calore corporeo, che in poche settimane si integra perfettamente nelle ferite facilitando la crescita delle cellule.

     La proteina artificiale è protagonista di una ricerca pubblicata online su 'Nature Materials'. Il team Usa che ha condotto lo studio - scienziati della Duke University e della Washington University di St. Louis - è convinto che le sue proprietà uniche possano permettere di controllare con precisione i nuovi biomateriali, permettendo applicazioni nell'ingegneria dei tessuti e nella medicina rigenerativa.

  • agi.it

    Il gene responsabile della morte improvvisa degli atleti

    Lo hanno scoperto i ricercatori dell'Università di Padova. La cardiomiopatia aritmogena causa due morti all'anno ogni 100 mila persone

     13 ottobre 2018, 08:34
    gene morte improvvisa atleti CARDIOMIOPATIA ARITMOGENA

    Scoperto dai ricercatori dell'Università di Padova un nuovo gene coinvolto nella cardiomiopatia aritmogena, responsabile di morte improvvisa di giovani atleti. Si tratta di una malattia ereditaria, che interessa 1 persona ogni 5000 e provoca due morti all'anno ogni 100 mila persone sotto i 35 anni di età.

  • LeScienze.it
    12 ottobre 2018

    Un legame tra microbioma e sclerosi multipla

    Un legame tra microbioma e sclerosi multipla

    Un enzima prodotto da batteri che vivono nell'intestino umano è in grado di scatenare una risposta autoimmune. Lo ha scoperto uno studio in vitro su linfociti T prelevati da soggetti affetti da sclerosi multipla, una malattia neurodegenerativa causata da un'aggressione del sistema immunitario verso il sistema nervoso centrale(red)

    La sclerosi multipla è una malattia degenerativa del sistema nervoso che colpisce circa 2,5 milioni di persone nel mondo. È causata dalla progressiva perdita della mielina, la sostanza che forma una guaina protettiva e isolante delle fibre nervose. Gli studi sono concordi nel concludere che questa perdita è l’esito di un processo autoimmune, alla cui manifestazione concorrono una predisposizione genetica e uno o più fattori ambientali scatenanti. Tra questi ultimi, secondo alcune ipotesi potrebbero esserci molecole prodotte da organismi patogeni o anche da batteri presenti naturalmente nel nostro intestino.

  • agi.it

    Svelato l'albero genealogico delle staminali del sangue. Lo studio su Nature

    Scoperto il ruolo delle diverse famiglie di staminali sia nella fase di ricostruzione del sistema ematopoietico che in quella stazionaria. Lo studio pubblicato su Nature

    Svelato l'albero genealogico delle staminali del sangue. Lo studio su Nature

  • ansa.it

    Visti nelle cellule i colpevoli della Sla

    Con una nuova tecnica di microscopia nata in Italia

    Redazione ANSA 01 ottobre 2018 11:25
    I colpevoli della Sla (Fonte: IIT, Elisiana Tafi) © ANSA

       Per la prima volta si è visto, all'interno delle cellule nervose, perché e come si formano gli aggregati di proteine che sono all'origine di una grave malattia neurodegenerativa come la sclerosi laterale amiotrofica (Sla). E' stato possibile grazie alla nuova tecnica non invasiva di microscopia messa a punto in Italia, nel Center for Life Nano Science dell'Istituto Italiano di tecnologia (Iit) presso l'università Sapienza di Roma, e descritta sulla rivista Communications Biology. La ricerca, coordinata da Giuseppe Antonacci del centro dell'Iit, si basa su una tecnica di microscopia ottica ad altissimo contrasto che ha permesso di osservare strutture di dimensioni molto inferiori a quelle visibili fino ad oggi.
  • ansa.it

    L'intervista dell'ANSA al Nobel per la medicina

    Allison nel 2016, "attivando il sistema immunitario combattiamo il cancro"

    Redazione ANSA 02 ottobre 2018 09:50
    James P. Allison © AP

  • LeScienze.it
    01 ottobre 2018

    Il Nobel per la medicina all'immunoterapia contro il cancro

    Il Nobel per la medicina all'immunoterapia contro il cancro

    Assegnato allo statunitense James P. Allison e al giapponese Tasuku Honjo "per la loro scoperta della terapia del cancro attraverso l'inibizione della regolazione immunitaria negativa", che sblocca i freni che alcuni tumori riescono a imporre al sistema immunitario