Notizie su Malattie Rare e Salute

Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie.

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Coronavirus

ansa.it

Coronavirus, la febbre non è sempre il primo sintomo - SPECIALE

Lo indica una ricerca in ospedali in Cina

Redazione ANSA 11 febbraio 2020 23:07
Rappresentazione di particelle del virus Covid-19 (fonte: CDC) © Ansa

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Coronavirus

adnkronos.com

"Emergono segnali di rallentamento del coronavirus", l'analisi dagli Usa di Guido Silvestri

 SANITÀ Pubblicato il: 11/02/2020 09:38 di Margherita Lopes
Emergono segnali di rallentamento del coronavirus, l'analisi dagli Usa di Guido Silvestri

 "Il quadro sta evolvendo. E dai dati che abbiamo già a disposizione possiamo dire che da alcuni giorni il numero di nuovi casi diminuisce. Questo è un segnale positivo, spia di un rallentamento. E l'auspicio è che nel giro di qualche settimana i focolai di nuovo coronavirus possano essere contenuti". A dirlo all'Adnkronos Salute è Guido Silvestri, raggiunto telefonicamente in Usa dove è professore e direttore del Dipartimento di Patologia dell'Emory University School of Medicine, editore del 'Journal of Virology' e autore del volume 'Il virus buono. Perché il nemico della salute può diventare il nostro miglior alleato' (Rizzoli).

Leggi tutto: "Emergono segnali di rallentamento del coronavirus", l'analisi dagli Usa di Guido Silvestri

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
info e salute

aboutpharma.com

Chemofobia, la convinzione che “naturale” sia più sano di “chimico”

Secondo una ricerca dell’Institute for Environmental Decisions, pubblicata su Nature Chemistry, il 39% dei cittadini europei vorrebbe vivere in un mondo senza sostanze chimiche (e di conseguenza, senza esseri umani, che sono costituiti e sopravvivono grazie ad esse)

chemofobia

Chi ha paura delle sostanze chimiche? Secondo una recente ricerca dell’Institute for Environmental Decisions (Ied), ben il 39% dei cittadini europei, che vorrebbe addirittura vivere in un mondo in cui non esistono sostanze chimiche. Per descrivere questa diffidenza nei confronti della chimica, è stato addirittura coniato il termine “chemofobia”. Tema ripreso insieme all’indagine, in un articolo pubblicato di recente su Nature Chemistry. Se n’è parlato oggi a Bologna durante il XIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Tossicologia (Sitox), per promuovere una comunicazione equilibrata sui alcuni dei temi più fraintesi della “scienza dei veleni”.

Leggi tutto: Chemofobia, la convinzione che “naturale” sia più sano di “chimico”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Epidemiologia

Qual è la differenza tra epidemia, endemia e pandemia 

L'Oms ha dichiarato il coronavirus, nato in Cina, "non ancora una pandemia". Ma cosa significa? E che differenza c'è con una epidemia o una endemia?

di aggiornato alle 09:14 

L'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato il coronavirus, nato in Cina, "non ancora una pandemia". Resta quindi classificato come epidemia di emergenza sanitaria globale. La pandemia, dal greco pan-demos, "tutto il popolo", è un'epidemia che si espande rapidamente diffondendosi in più aree geografiche del mondo.

Leggi tutto: Qual è la differenza tra epidemia, endemia e pandemia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Coronavirus

ansa.it

Coronavirus: oltre 42.600 contagi in Cina, 1.016 morti

Allarme dell'Oms sui contagi all'estero. Testato un vaccino sui topi

Redazione ANSA ROMA
 
Operatori sanitari che usano precauzioni contro il virus © ANSA  Il numero di infezioni confermate nell'epidemia di coronavirus in Cina ha raggiunto quota 42.638 a livello nazionale, con quasi 2.500 nuovi casi segnalati. Lo ha comunicato il governo cinese, che ha portato a 108 i nuovi decessi per il virus, 103 nella sola provincia di Hubei: la più colpita. La triste conta delle vittime a livello nazionale è di 1.016 morti.

Sale a oltre 1000 il bilancio dei morti per il Coronavirus in Cina. Lo rende noto il governo cinese. Il numero di vittime, secondo le autorità, è arrivato a 1.011, dopo che nella provincia di Huberi, epicentro del virus, sono morte altre 103 persone. Secondo la commissione sanitaria di Hubei inoltre, vi sono altri 2.097 casi di contagio di coronavirus.

E intanto la Cina ha iniziato la sperimentazione sui topi di un primo possibile vaccino contro il nuovo coronavirus 2019-nCov.

Leggi tutto: Coronavirus: oltre 42.600 contagi in Cina, 1.016 morti