Notizie su Malattie Rare e Salute

Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie.

RDD2020 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sanità

aboutpharma.com

Revisori laici e finanziatori istituzionali, cresce la domanda di pazienti esperti

Non sempre le istituzioni pubbliche che gestiscono i finanziamenti riescono a rispondere al bisogno delle comunità a cui si rivolgono. Per questo è sempre più necessario l'intervento diretto di profili esperti per guidare le varie fasi di progettazione

  Da qualche anno le istituzioni pubbliche che, al livello nazionale e sovranazionale, gestiscono il finanziamento della ricerca biomedica si interrogano su una scienza che, anche a fronte di ingenti investimenti, spesso non riesce a rispondere al bisogno della comunità a cui si rivolge. Da questo nasce la prassi di raccomandare il coinvolgimento dei pazienti nelle fasi di progettazione, svolgimento e disseminazione dei risultati dei progetti in ambito biomedico. Raccomandazioni rese esplicite nelle linee guida dei bandi e in alcuni casi addirittura requisiti necessari per accedere alla gara, a cui corrispondono criteri che incidono poi sulla valutazione complessiva del progetto.

Leggi tutto: Revisori laici e finanziatori istituzionali, cresce la domanda di pazienti esperti

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Ricerca

ansa.it

Lo smartphone sull'ombelico monitora cuore e stress

Studio italiano apre a nuovi usi nell'ambito della salute

Redazione ANSA 30 ottobre 2019 10:43
Lo smartphone diventa un amico del cuore (fonte: Pixabay) © Ansa

Lo smartphone appoggiato per 30 secondi sull'ombelico può monitorare il livello di stress psico-fisico. Non servono ulteriori periferiche o dispositivi indossabili: basta sfruttare i suoi normali sensori di accelerazione, con i quali è possibile misurare la frequenza cardiaca rilevando le vibrazioni meccaniche prodotte dal cuore a ogni battito. Si aprono dunque nuove prospettive per l'uso del telefonino come strumento di auto-monitoraggio della salute, secondo quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Sensors dal Politecnico di Milano in collaborazione con l'Irccs Istituto Auxologico Italiano.

Leggi tutto: Lo smartphone sull'ombelico monitora cuore e stress

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ansa.it

Dermatologi, imparare a riconoscere malattie anche sulla pelle scura

'Migrazione pone nuove sfide'. Quattro borse di studio in Etiopia per specializzandi italiani

Redazione ANSA ROMA 29 ottobre 2019 16:36
Dermatologi, imparare a riconoscere malattie anche sulla pelle scura © Ansa

 Educhiamo i dermatologi italiani a riconoscere le malattie anche sulla pelle scura, perché i fenomeni migratori pongono nuove sfide agli specialisti. Ad affermarlo è la SIDeMaST (Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse), che con questo obiettivo ha erogato 4 borse di studio in Etiopia destinate agli specializzandi in dermatologia e venereologia delle Università italiane perché possano imparare 'sul campo' ed essere così in grado di diagnosticare e curare disturbi "in un mondo che cambia".

Leggi tutto: Dermatologi, imparare a riconoscere malattie anche sulla pelle scura

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ansa.it

Bimbo nasce senza volto, ginecologo sospeso in Portogallo

Accusato di negligenza, in passato fu denunciato per casi simili

Di Salvatore Lussu ROMA 29 ottobre 2019 11:14
Neonati in un reparto maternità © Ansa

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Farmaci

askanews.it 
SALUTE Martedì 29 ottobre 2019 - 15:44

Farmaci citotossici e rischio esposizione per 12 mln operatori sanitari

A Roma l'European Biosafety summit
Farmaci citotossici e rischio esposizione per 12 mln operatori sanitari

 Roma, 29 ott. (askanews) – Ogni anno in Europa oltre 12,7 milioni di professionisti della salute, di cui 7,3 milioni di infermieri, sono potenzialmente esposti a farmaci pericolosi cancerogeni, mutageni e teratogeni.

Oggi il tema è stato dell’ European Biosafety Summit sulla “Prevenzione dell’esposizione professionale a farmaci pericolosi, compresi i farmaci citotossici” con i rappresentanti della Commissione Europea, i Ministeri del Lavoro e della Salute, le parti sociali, le associazioni professionali, i sindacati, i datori di lavoro ed esponenti del mondo medico-scientifico. Secondo i dati della Commissione Europea, nel 2012 fino a 106.500 decessi per cancro sono stati attribuiti all’esposizione professionale a sostanze cancerogene; nell’Ue infatti il cancro è diventata la prima causa di decessi sul lavoro. Si stima che in Europa ogni anno l’esposizione professionale a farmaci pericolosi produca migliaia di nuovi casi di leucemia, il che si traduce in un aumento di decessi di operatori sanitari ogni anno.

Leggi tutto: Farmaci citotossici e rischio esposizione per 12 mln operatori sanitari