Notizie su Malattie Rare e Salute

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Trapianto di utero tra gemelle, nato il primo bimbo 

 MEDICINA Pubblicato il: 28/06/2018 16:55 
Trapianto di utero tra gemelle, nato il primo bimbo

E' nato stamattina a Bologna il primo bimbo al mondo concepito dopo un trapianto di utero donato alla neomamma dalla propria sorella gemella. Il parto cesareo ha avuto luogo questa mattina presso il Policlinico S. Orsola di Bologna ed è stato eseguito da un'equipe internazionale. La procedura si è svolta in modo regolare e ha portato alla nascita di un bambino del peso di 2 chili 970 grammi. Le condizioni cliniche del neonato e della madre sono buone.

Protagoniste della storia sono una donna residente in Italia e la gemella omozigote che ha deciso di donarle il proprio utero. Un grande atto di amore concretizzatosi grazie anche al contributo di un team di medici internazionale composto da professionisti di fama mondiale. Il trapianto, infatti, è stata eseguito dall'equipe medica svedese di Mats Brännström, direttore della Clinica Stockholm Ivf (Gruppo Eugin) e pioniere della tecnica del trapianto di utero, presso la Clinica Universitaria Pediatrica di Belgrado diretta da Zoran Radojicic nel mese di marzo 2017. All'intervento hanno preso parte anche Milan Milenkovic, Mirorslav Djordjevic e Stefan Tullius, direttore della Divisione Trapianti del Brigham and Women's Hospital presso la Harvard Medical School.

Leggi tutto: Trapianto di utero tra gemelle, nato il primo bimbo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ansa.it

Papua Nuova Guinea, torna la polio dopo 18 anni

Caso confermato in un'area dove vaccinazioni al 61%

Redazione ANSA  ROMA 26 giugno 2018 14:23
 Papua Nuova Guinea, torna la polio dopo 18 anni © Ansa
 La polio è tornata a Papua Nuova Guinea a 18 anni da quando il paese è stato dichiarato libero dalla malattia. Lo ha confermato l'Oms, secondo cui il virus ha colpito un bambino di sei anni lo scorso aprile.

    Il contagio è avvenuto nella provincia di Morobe, sulla costa settentrionale, un'area dove solo il 61% dei bambini ha ricevuto le tre dosi raccomandate e dove c'è anche un accesso insufficiente ai servizi igienici. Oltre al caso confermato il virus è stato trovato in due campioni prelevati da bambini sani.

Leggi tutto: Papua Nuova Guinea, torna la polio dopo 18 anni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

healthdesk.it

Fine vita: troppi dottori non sanno parlarne con i pazienti

I medici non ricevono una formazione adeguata per affrontare la conversazione più difficile

 redazione healthdesk.it 28 Giugno 2018 10:00

Tutti sanno che è fondamentale, ma in pochi sanno come farlo. I medici non ricevono una adeguata formazione per affrontare la più difficile delle conversazioni, quella che toglie ogni speranza di salvezza. Un’indagine sul Journal of the American Geriatric

È uno dei compiti più difficili per un medico, ma farlo e riuscire a farlo bene è fondamentale per i pazienti. Quando non c’è più nulla da fare, quando le terapie non possono garantire alcun miglioramento, quando il destino prende una strada senza via d’uscita, il dottore ha una sola possibilità: trovare le parole giuste per dire al paziente che si sta avvicinando la fine e pianificare insieme a lui il modo in cui affrontare l’ineluttabile percorso.

Leggi tutto: Fine vita: troppi dottori non sanno parlarne con i pazienti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

uniamo.org

ROMA, 19 LUGLIO PRESENTAZIONE IV RAPPORTO MONITORARE

 

Il prossimo 19 luglio 2018,  presso la Camera dei Deputati - Sala del Refettorio in Via del Seminario, 76, verrà presentato "MonitoRare – Rapporto sulla condizione della persona con malattia rara in Italia" realizzato anche quest’anno da UNIAMO FIMR Onlus grazie al contributo non condizionato di Assobiotec

Alla quarta edizione del rapporto “MonitoRare” promossa da UNIAMO F.I.M.R Onlus stanno collaborando fattivamente tutti i portatori di interesse con cui la Federazione si relaziona abitualmente (Ministero della Salute, Centri di coordinamento regionale per le MR, AIFA, CNMR-ISS, Orphanet, Telethon, BBMRI, TNGB, Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare, SIMMESN) che stanno mettendo a disposizione i dati e le informazioni che saranno valorizzati all'interno del documento ufficialmente in distribuzione il giorno della presentazione.

Leggi tutto: ROMA, 19 LUGLIO PRESENTAZIONE IV RAPPORTO MONITORARE

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ansa.it

Staminali su primi 3 pazienti con sclerosi multipla

Vescovi, trapianto positivo e senza effetti collaterali

Redazione ANSA 27 giugno 2018  19:34 
Cellule staminali del sistema nervoso centrale umano (fonte: Revert) © Ansa


I pazienti trattati stanno bene e non manifestano effetti collaterali. L'annuncio è stato dato in Vaticano, in occasione dell'Assemblea Nazionale della Pontificia Accademia per la Vita, da Monsignor Paglia e da Vescovi.

Leggi tutto: Staminali su primi 3 pazienti con sclerosi multipla