Notizie su Malattie Rare e Salute

Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie.


Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

www.marionegri.it/magazine
20 FEB 2020

L'angioma cavernoso: una malformazione nascosta in profondità

 Che cosa è l’angioma cavernoso e dove si sviluppa?

 L’angioma cavernoso, chiamato anche cavernoma, è una neoplasia benigna, di natura congenita o sporadica. Se pensiamo a come si presenta, un angioma assomiglia ad un lampone, in cui i vasi sanguigni sembrano acini gonfi di sangue, chiamati “caverne”, e rivestiti da una parete estremamente sottile.

In generale, gli angiomi sono capaci di formarsi sia superficialmente, sulla cute (emangioma capillare), sia negli strati profondi della pelle (emangioma cavernoso).

Leggi tutto: L'angioma cavernoso: una malformazione nascosta in profondità

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
psichiatria

ansa.it

Stress e ansia da Coronavirus, le regole degli psichiatri per gestirli

"Un'epidemia di insicurezza che si amplifica con la diffusione incontrollata di notizie non vere"

Redazione ANSA ROMA 28 febbraio 2020 10:35
null © Ansa

 - Più ansiosi e depressi, sfiduciati, costretti a veder saltare piani da tempo organizzati. Il coronavirus non è solo un'emergenza sanitaria ma anche un'epidemia di insicurezza che si amplifica con la diffusione incontrollata di notizie non vere. Per arginarla, la Società italiana di Psichiatria (Sip) ha messo a punto le regole 'anti-panico' e lancia un appello a "non stravolgere le abitudini quotidiane".

    La paura di un'epidemia è antica quanto l'uomo, spiega Enrico Zanalda, presidente della Sip, "e in questo caso è amplificata dalla diffusione velocissima di notizie parziali, quando non addirittura false, che può causare un crollo di fiducia nei rapporti tra le persone e nelle Istituzioni".

Leggi tutto: Stress e ansia da Coronavirus, le regole degli psichiatri per gestirli

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Epidemiologia

ansa.it

Coronavirus, cambia lo scenario dell'epidemia in Italia

Con i nuovi criteri di notifica. E' ancora giallo sui focolai

Enrica Battifoglia 28 febbraio 2020 10:05
Il coronavirus SarsCoV2 (fonte: NIAID-RML) © Ansa  Cambia lo scenario dell'epidemia da coronavirus SarsCoV2 in Italia: la decisione di notificare soltanto i casi più gravi permetterà di concentrare l'attenzione su chi ha più bisogno di cure, ma inevitabilmente si perderà qualcosa in termini di cifre reali. Cambia anche l'informazione, in quanto si è deciso di dare notizia solo dei casi gravi della Covid-19, la malattie causata dal nuovo coronavirus. Prosegue intanto la caccia all'inafferrabile paziente zero che avrebbe innescato la catena dei casi italiani e che sancirebbe l'esistenza di un unico focolaio in Italia.

Avere fatto tanti tamponi in meno di una settimana significa "avere fatto una foto epidemiologica dell'Italia che ha permesso di capire che il tasso di incidenza dell'infezione è del 4,8%", ha rilevato il virologo Francesco Broccolo, dell'Università Bicocca di Milano. "Questo - ha aggiunto - ci permette di stabilire un valore soglia che in futuro potrà essere un parametro di riferimento".

Leggi tutto: Coronavirus, cambia lo scenario dell'epidemia in Italia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sanità

quotidianosanita.it

Coronavirus. Anche il Css contro il tampone agli asintomatici: “Non appare al momento sostenuto da un razionale scientifico”

In un parere il Consiglio superiore di sanità conferma le scelte del Ministero della Salute che già in due circolari negli scorsi giorni aveva ribadito come il tampone fosse raccomandato per i soli casi sintomatici da influenza, ai casi di grave infezione respiratoria e ai casi sospetti (tra cui le persone che sono state in contatto con persone affette dal virus). IL PARERE DEL CSS

  28 FEB - “In assenza di sintomi, pertanto, il test non appare al momento sostenuto da un razionale scientifico, in quanto non fornisce un’informazione indicativa ai fini clinici e potrebbe essere addirittura fuorviante. Data la rapida evoluzione delle conoscenze in merito, qualora dovessero emergere nuovi dati, si procederà a una revisione del documento elaborato”. A ribadirlo è il Consiglio superiore di sanità in un parere in cui conferma la bontà delle scelte del Ministero della Salute che sia nella circolare del 22 febbraio che in quella del 25 febbraio non ha mai raccomandato il test agli asintomatici che invece, per motivi precauzionali, sono stati fatti in massa nelle regioni più colpite dal virus.

Leggi tutto: Coronavirus. Anche il Css contro il tampone agli asintomatici: “Non appare al momento sostenuto da...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

aboutpharma.com

Medicina scienza e ricerca

Tumori rari, Airc rinnova partnership europea per la ricerca

In occasione del Rare disease day, la Fondazione rilancia la collaborazione con Cancer Research UK e Asociación Española Contra el Cáncer per il bando Accelerator Award. Per quest’anno assegnati 32 milioni a 7 progetti, tra cui uno dell’Int Milano

di Redazione Aboutpharma Online 28 Febbraio 2020
tumori rari

Celebrare la Giornata mondiale delle malattie rare (29 febbraio) con oltre 32 milioni di euro per sette progetti sui tumori e rilanciando una partnership europea per la ricerca. È la scelta della Fondazione Airc, che in una nota annuncia di aver rinnovato la collaborazione con Cancer Research Uk, e  Asociación Española Contra el Cáncer (Aecc) per il bando Accelerator Award (candidature a partire dal 2 marzo). Nel frattempo, Airc presenta i progetti premiati con l’ultime edizione, tra cui uno dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano.

Leggi tutto: Tumori rari, Airc rinnova partnership europea per la ricerca