Notizie su Malattie Rare e Salute

Notizie dal WEB selezionate dallo Staff di RMR su Medicina, Salute, Genetica, Chirurgia, Malattie Rare, Farmaci, Bioetica e Nuove Tecnologie.

RDD2020 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sanità

quotidianosanita.it

Mobilità sanitaria. Quasi 1 ricovero su 10 è fuori Regione. Il “business” interregionale raggiunge i 4,6 miliardi. Le “fughe” maggiori sempre da Sud a Nord. Lombardia in testa tra le più ricercate, soprattutto per l’alta specialità 

Sono stati 736mila pazienti in viaggio in cerca di cure migliori nel 2018 secondo le SDO. L'analisi dei ricoveri per alta specialità (tumore e terapire collegate) mette in evidenza che dal Sud per questo tipo di patologie ci si sposta quasi sempre verso il Nord (soprattutto in Lombardia). Mobilità "di confine" al Nord, in quasi tutte le Regioni del Centro, ma al Sud tranne Molise e Basilicata l'esodo è in parte verso il Centro e soprattutto verso il Nord. 

27 GEN - Mobilità sanitaria: nel 2018 circa 736mila pazienti (una media di circa il 9% dei ricoveri) sono stati curati in Regioni diverse da quelle dove sono residenti. E questi “spostamenti” valgono economicamente più di 4,6 miliardi di dare/avere tra Regioni.

In dodici Regioni i pazienti “usciti” sono più di quelli “entrati” per le cure (Piemonte, Valle d’Aosta, Trento, Liguria, Marche, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna).

Ma le Regioni che economicamente sono in debito con altre che hanno curato i loro pazienti sono quattordici: alle dodici precedenti si aggiungono Bolzano e Lazio. Questo per la caratteristica delle cure: quando entra in gioco l’alta specialità il costo si alza e la Regione va in rosso.

Leggi tutto: Mobilità sanitaria. Quasi 1 ricovero su 10 è fuori Regione. Il “business” interregionale raggiunge...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sanità

Virus Cina, il primo caso non era stato al mercato di Wuhan

The Lancet, risale al primo dicembre 2019

Redazione ANSA  27 gennaio 2020 10:56
Particelle del virus della Sars (fonte: NIAID) © Ansa
   
  Il primo caso di infezione da coronavirus 2019-nCoV risale al primo dicembre e la persona infettata non era stata al mercato ittico di Wuhan.
  E' quanto emerge dalla ricostruzione delle prime fasi dell'epidemia pubblicata sulla rivista The Lancet e segnalata dalla rivista Science sul suo sito.

Leggi tutto: Virus Cina, il primo caso non era stato al mercato di Wuhan

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Farmaci

pharmastar.it

Sarcoma epitelioide inoperabile, l'Fda approva il tazemetostat

Domenica 26 Gennaio 2020  Redazione

L’Fda ha concesso un'approvazione accelerata al tazemetostat per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici di età ≥16 anni con sarcoma epitelioide metastatico o localmente avanzato non idoneo alla resezione completa. Sviluppato dalla biotech americana Epizyme, il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Tazverik.

Leggi tutto: Sarcoma epitelioide inoperabile, l'Fda approva il tazemetostat

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
associazioni

pharmastar

Narcolessia, il Centro di Medicina del Sonno del Bellaria va difeso, eccellenza italiana

Lunedi 27 Gennaio 2020  Redazione

Fino ad oggi Bologna è stata un punto di riferimento per la cura della narcolessia con il polo di eccellenza del Centro di Medicina del Sonno dell’Ospedale Bellaria, unico centro in Italia ad aver fatto diagnosi a centinaia di bambini narcolettici, che prima di approdare qui ricevevano diagnosi e terapie sbagliate. Eppure, le istituzioni sembrano non riconoscere questi risultati: il ruolo effettivo non è riconosciuto e non vengono fornite le adeguate risorse.

Per questo le “Mamme col cuscino”, un gruppo di genitori di bambini e ragazzi affetti da narcolessia, già parte dell’Associazione Italiana Narcolettici e Ipersonni – AIN, si sono mobilitate. Queste “mamme”, insieme al Presidente dell’AIN Massimo Zenti, hanno scritto una lettera al Presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini per far presente la delicata questione.

Leggi tutto: Narcolessia, il Centro di Medicina del Sonno del Bellaria va difeso, eccellenza italiana

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
vaccini

adnkronos.com

Lo scienziato, 'da 1 a 3 anni per un vaccino contro il coronavirus'

Rino Rappuoli, 'in contatto con centri internazionali se ci sarà bisogno di Gsk'

 SANITÀ Pubblicato il: 25/01/2020 16:19 di Barbara Di Chiara
Lo scienziato, 'da 1 a 3 anni per un vaccino contro il coronavirus'

Rino Rappuoli

Leggi tutto: Lo scienziato, 'da 1 a 3 anni per un vaccino contro il coronavirus'